HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
Torna indietro
29-04-2014

In arrivo la bozza di riforma della Pubblica amministrazione
proposta dal Ministro Madia e voluta da Renzi



Il Ministro Marianna Madia
Per i dirigenti, secondo le anticipazioni, sarebbe in arrivo uno scivolo per i cinque anni di servizio, attraverso il recupero della sospensione dal lavoro nei cinque anni precedenti la pensione.
Allo studio, dunque, un piano di regolamentazione molto rigido per i manager pubblici, in una fase in cui, da una parte, dovrebbe essere proposto il calmiere agli stipendi, mentre, dall’altra, stanno entrando in ruolo ben 106 assunti dalla Scuola dell’amministrazione del 2011.
In aggiunta, poi, sarebbe allo studio un tempo di permanenza limitato per i dirigenti di nuova nomina all’incarico cui sono stati assegnati.
Si tratta, ancora, di una bozza di riforma, che dovrebbe compiersi nei prossimi giorni, fino al prossimo Cdm verosimilmente in programma venerdì 2 maggio.
In alternativa, si dovrebbe slittare alla settimana prossima, ma quel che più conta è che una riforma della pubblica amministrazione pare, per la prima volta, davvero dietro l’angolo.
E’ nota, poi, la visione del ministro riguardo gli organici della PA: età troppo alta, che andrà abbassata in base a un preciso turnover, forse con attuazione dei pensionamenti anticipati.
In questo senso, però, le resistenze, sia sul fronte sindacale, che su quello dei conti pubblici, potrebbero essere troppo forti.
Si vedrà.
In generale, la Madia, poche settimane fa, si era augurata di attuare “un processo di riduzione non traumatica dei dirigenti e, più in generale, dei dipendenti vicini alla pensione, così da favorire l’ingresso dei giovani”.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare