HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
Torna indietro
28-05-2013

BONO SOLLECITA LA REGIONE A SBLOCCARE LE RISORSE
PER LA CASSARO-BUSCEMI E PER LA LENTINI-SCORDIA



Il Presidente della Regione
Rosario Crocetta.

Si tratta di due progetti POR FERS 2007-2013 – Linea di intervento 1.1.4.1 – di “Riqualificazione funzionale della rete viaria secondaria attraverso Piani Provinciali” – Risorse premiali. Nella nota inviata al governo regionale si ricorda che già lo scorso 15 maggio è stata rappresentata la problematica relativa ai progetti di Riqualificazione funzionale delle rete viaria secondaria, presentati dalla Provincia di Siracusa, ed è stato chiesto espressamente di volere attivare le procedure necessarie all’emissione dei decreti di finanziamento degli interventi, utilizzando le risorse del procedimento rimasto “incagliato” nelle maglie della Giustizia amministrativa, e quindi, in tal modo sbloccando le procedure per realizzare gli interventi in queste due importanti arterie, molto attese dall’utenza dei centri interessati. In particolare la Lentini-Scordia ha assunto ancor più un’importante valenza per la funzione di collegamento con il nuovo ospedale di Lentini. Il Presidente Bono al riguardo ha dichiarato: “I progetti esecutivi degli interventi sono stati inviati nei tempi previsti, già dotati di tutti i pareri di Legge, come anche la Delibera della Giunta Provinciale di Siracusa che ha individuato ed impegnato le somme di cofinanziamento sul bilancio 2010 dell’Ente. A causa, tuttavia, di un contenzioso insorto, oggi pendente al CGA, su una procedura di gara esperita presso l’UREGA di Siracusa che ha riguardato e riguarda ancora un progetto di intervento già finanziato, l’Assessorato Regionale non ha ancora attivato le procedure che sbloccherebbero l’ammissione a finanziamento di questi due progetti che vengono immediatamente dopo in graduatoria. Se la Regione dovesse ancora ritardare gli adempimenti richiesti, è più che evidente che esporrebbe il nostro territorio al rischio di aumenti dei costi dell’intervento, o peggio di scadenza del termine ultimo del 31/12/2015, e la conseguente perdita dei finanziamenti POR 2007/2013. Per questo motivo ho reiterato la richiesta all’assessore Bartolotta estendendola, questa volta, anche al presidente Crocetta”.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare