HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
24-04-2010

Parco degli Iblei: si va verso la perimetrazione definitiva

” Vi sarà un altro passaggio per l’analisi della perimetrazione del Parco Nazionale degli Iblei. Dopo l’inserimento delle osservazioni da parte di tutti i soggetti interessati (inserimento già in parte avviato), entro la metà di maggio l’istruttoria sarà completata per cui la Regione potrà avviare la sua concertazione con la Stato sulla base di una ipotesi di perimetrazione del Parco che dovrà avere la massima condivisione possibile nel territorio ”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Provincia regionale di Siracusa On Nicola Bono concludendo l’incontro fra i soggetti istituzionali ed associativi interessati alla perimetrazione del Parco, il presidente della Provincia regionale di Ragusa Franco Antoci e l’Assessore regionale alle Risorse Agricole ed Alimentari On Giambattista Bufardeci. Il Presidente Bono, in apertura dei lavori, che hanno visto una folta partecipazione , ha ripercorso le tappe della Istituzione del Parco, dalla legge finanziaria del 2007 alla prima riunione presso il Ministero dell’Ambiente del 26 gennaio 2010 e la conseguente istituzione del comitato per il Parco che ha cominciato ad operare il 5 febbraio scorso. Bono ha ricordato che “il Parco è stato istituito, magari con procedura non proprio correttissima, la Corte Costituzionale ha confermato la sua istituzione dopo il ricorso della Regione Siciliana, per cui non si può dibattere su parco si-parco no , ma occorre , oggi, ridurre al minimo i vincoli ed eventuali ricadute negative sul territorio”. Per il presidente della Provincia di Ragusa Antoci “il parco non è solo un vincolo ma una struttura che, mediata con il territorio, può essere una opportunità.” Il Dott. Michele Lonzi, capo di gabinetto dell’assessore regionale alle Risorse Agricole, ha illustrato l’area normativa in cui si colloca la istituzione del Parco, ricordando, inoltre, che tutta la parte forestale e riforestata degli Iblei è già sotto vincolo e gestita dalla Azienda Forestale della Regione”. L’assessore On Bufardeci ha sottolineato come “ le aree in argomento, della provincia di Siracusa come di Ragusa ed in piccola parte di Catania, sono già ben protette e ben conservate e che le attività zootecniche e lattiero-casearie ( in massima parte nella provincia di Ragusa) saranno salvaguardate perché costituiscono una vera a propria eccellenza delle nostre produzioni.” Dopo un ampio dibattito con l’intervento di associazioni ambientaliste , collegi professionali, consiglieri provinciali, il Presidente Bono ha concluso i lavori ribadendo all’assessore regionale On Bufardeci l’esigenza, emersa nella discussone, di avere la cartografia che propone la perimetrtazione dell’assessorato . Su questi documenti si innesteranno le osservazioni, si terrà una ultima riunione fiume dei soggetti interessati, per arrivare al documento finale da consegnare alla Regione che è il soggetto competente per la concertazione con lo Stato.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video