HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
15-05-2009

Conferenza capi gruppo

Presieduta dal presidente del Consiglio provinciale, Michele Mangiafico, si è svolta la conferenza dei capi gruppo. Al centro della discussione dei consiglieri provinciali alcuni argomenti importanti. Primo fra tutti il bilancio, che, come si sa, dovrebbe essere approvato contestualmente al Piano triennale delle opere pubbliche, allegato, però, che deve stare per sessanta giorni in pubblicazione, quindi il bilancio dovrebbe arrivare in Consiglio soltanto dal 6 luglio in poi. Tuttavia, nel corso della conferenza dei capi gruppo, il presidente Mangiafico ha informato i colleghi consiglieri che nella finanziaria della Regione c’è una norma che consentirebbe di scindere la proposta economa dal suo allegato. Di conseguenza, se questa norma dovesse andare in pubblicazione, il Consiglio potrebbe approvare il bilancio senza attendere che termini la pubblicazione del Piano triennale delle opere pubbliche. La conferenza dei capi gruppo ha anche affrontato la questione relativa al Consiglio congiunto con la Camera di Commercio in programma lunedì prossimo (18 maggio presso il salone Costanza Bruno). Corposo l’ordine del giorno, ma il punto più significativo riguarda la nascita di un fondo di garanzia congiunto (Provincia-Camera di Commercio) cui le imprese possono attingere per la propria attività. Altro argomento trattato in conferenza dei capi gruppo la questione università. “La prossima settimana – ha chiarito il presidente Mangiafico – faremo una conferenza dei capi gruppo allargata al presidente della Provincia, al sindaco di Siracusa, al presidente del Consiglio comunale e ai vertici del Consorzio per determinare un indirizzo univoco in modo tale da programmare un Consiglio provinciale sulle questioni universitarie”. Infine la conferenza dei capi gruppo ha deciso di rinviare dopo metà giugno la trattazione dell’ordine del giorno presentato dal consigliere Alessandro Acquaviva che aveva richiesto la costituzione di una commissione di inchiesta per quanto riguarda gli esami di idoneità per dirigenti.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video