HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
11-09-2008

POSITIVI PASSI AVANTI DEL TAVOLO TECNICO PER LA CHIMICA

“Chiederò al governo un incontro, da tenersi entro questo mese di settembre, per trattare l’Accordo di Programma per la Chimica. Prima , cioè, della riunione, prevista per l’autunno, del Tavolo Nazionale della Chimica. Un momento quello in cui l’accordo di Programma per la Chimica per Priolo dovrà essere al centro dell’attenzione del Governo Nazionale” E’ quanto ha detto stamani il presidente della Provincia Nicola Bono, chiudendo la riunione del Tavolo Tecnico per la Chimica da lui convocato per acquisire una serie di elementi di valutazione ed informazioni utili a procedere nella attuazione dell’accordo stesso e per potersi presentare alla trattativa nazionale con una serie di dubbi risolti. Ed infatti stamani il presidente Bono ha comunicato ai componenti del Tavolo Tecnico i passi avanti fatti dall’ultima riunione dello stesso gruppo di lavoro. Bono ha preso atto che l’assessore regionale On.le Pippo Gianni ha comunicato di aver individuato nel bilancio del Regione i 60 milioni di euro di sua competenza negli investimenti per la realizzazione dell’accordo di Programma per la Chimica a Priolo. Il Presidente della Provincia, nonché presidente dell’Osservatorio Chimico, ha inoltre comunicato quali sono gli atti realizzati dalla Amministrazione Provinciale. Questa ha infatti richiesto chiarimenti all’Osservatorio Nazionale per la Chimica circa gli aspetti tecnici ed economici relativi alla realizzazione di uno dei pezzi principali dell’Accordo di Programma, e cioè del Cracking etilenico, che sta alla base di una serie di altre produzioni nell’area della plastica. Come anche una notizia positiva viene dal vertice dell’Italkali, la società indicata quale possibile realizzatore del nuovo impianto di Cloro Soda a membrana che sostituirebbe il vecchio impianto inquinante a “celle”, già chiuso da tempo. Rassicurazioni ottenute da Bono nella sua interlocuzione con dirigenti della stessa Italkali. Due incontri sono inoltre nell’agenda del presidente Bono , uno con ERG e l’altro con ENI, per avere il quadro sullo stato di realizzazione della società dei servizi che, come previsto dall’Accordo di Programma, dovrebbe realizzare il cosiddetto “parco tecnologico” nell’area industriale. Da verificare ancora , ha sottolineato Bono , la possibilità di utilizzazione dell’area a dismessa dell’ ex SG-14. Notizie in tal senso si attendono in particolare dal Comune di Priolo. Come anche il presidente Bono si è riservato di verificare lo stato dell’arte per l’avvio dello Sportello Unico al servizio dello sviluppo economico ed industriale. Sportello di competenza della stessa provincia e che, ha assicurato il Presidente, sarà pronto nella sua operatività molto presto. Tutti i componenti del tavolo hanno condiviso , con Bono, che l’accordo di programma, seppur scritto male in qualche sua parte, non deve essere modificato, semmai chiarito. E che completando al più presto il quadro informativo avviato, e già in avanzata fase , si dovrà avviare la interlocuzione nazionale con il sostegno del Ministro Prestigiacomo e di tutte forze le politiche locali .


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video