HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
27-07-2011

IL PRESIDENTE BONO E L’ASSESSORE PANNUZZO PRESENTANO “CASA TUA”
LA STRUTTURA PER IL RIFUGIO DELLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA.

In tal modo la Provincia ha dimostrato che l’omissione dell’attività negli anni scorsi non era da attribuire affatto a una mancanza di sensibilità verso un problema che vede la Sicilia detenere, purtroppo, il record di violenze nei confronti delle donne .” “Si tratta di un progetto sperimentale – ha affermato il Presidente – anche se la sperimentazione attiene al solo criterio di efficienza, non presupponendo in alcun modo una sua eventuale chiusura per motivi di sostenibilità finanziaria. La casa rifugio, oltre a garantire ospitalità alle donne vittime di violenza, offrirà assistenza psicologica e morale attraverso personale specializzato.” L’iniziativa, promossa tramite bando di evidenza pubblica, vede aggiudicataria una associazione temporanea di scopo che ha come capofila la cooperativa Esperia 2000 e le associazioni e cooperative CRASS, Ammaus, Nereide e Demosfera. Il Presidente Bono si è augurato che durante la sperimentazione si possano aggiungere, come partner, i Comuni della provincia che darebbero così maggiore solidità finanziaria e quindi garanzia al successo della iniziativa. L’apertura di “Casa Tua” è prevista entro la fine di ottobre, e comunque dopo la costituzione di Associazione Temporanea di Impresa (ATI) dei soggetti interessati. La casa rifugio potrà ospitare fino a 12 donne insieme ai figli minori di anni 14. Presenti alla conferenza stampa, oltre al Presidente della Provincia, l’assessore Lidia Pannuzzo, che ha seguito l’iter dell’iniziativa, il direttore generale Clelia Corsico. L’assessore Pannuzzo ha ricordato che la Sicilia ha il triste primato della violenza alle donne in Italia e ha annunciato che la Provincia sta lavorando alla costituzione di un Osservatorio sulla violenza alle donne ricordando fra l’altro, i protocolli d'intesa sottoscritti con tre associazioni di settore.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video