HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
30-06-2011

APPROVATO DAL CONSIGLIO PROVINCIALE IL BILANCIO DI PREVISIONE 2011
E IL PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE.

L’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2011-2013 e del Bilancio da parte del Consiglio era stata preceduta da una relazione del Presidente della Provincia che ha ampliato quella già illustrata nella seduta di incardinamento del Bilancio di Previsione 2011, ricordando che la Giunta aveva approvato il Piano il 15 dicembre 2010. “Durante il decorso dei tempi di pubblicazione – ha spiegato Bono - l’Amministrazione, unitamente ai gruppi consiliari e alle forze politiche di maggioranza, ha sviluppato un’ampia riflessione che ha consentito la formulazione di proposte di modifiche ampiamente condivise, arrivate poi alla discussione del Consiglio.” Il Presidente della Provincia ha quindi elencato alcune delle opere più importanti e attese. In primo luogo la realizzazione della nuova sede dell’Istituto Alberghiero, opera di eccezionale valenza, sospesa da oltre venti anni, nonché il miglioramento di molte strade provinciali che presentano particolari esigenze di intervento. “Opere - ha spiegato - che saranno finanziate attingendo a mutui, capacità questa resa possibile avendo quest' amministrazione attuato una rigidissima politica di contenimento di ogni spesa voluttuaria, così che, oltre al costante raggiungimento dell’obiettivo del rispetto del patto di stabilita, oltre a saldare le penalizzazioni conseguenti allo sforamento del medesimo patto nell’anno 2007, ha permesso perfino di maturare un' ulteriore capacità d'indebitamento sostenibile, per un valore di ben 27 milioni di euro. Se per l’edilizia scolastica si é deciso di puntare su un’opera nuova, lungamente attesa dalla città di Siracusa e da tutti gli studenti che dalla provincia raggiungono il capoluogo per frequentare l’Istituto Alberghiero, scuola superiore che da anni registra costanti trend di crescita; per la viabilità si è deciso d'intervenire equamente su tutto il territorio provinciale, nelle arterie che hanno maggiori necessità, prevedendo interventi ammontanti a circa 12 milioni “. “Di questi tempi, in presenza di continue riduzioni di trasferimenti e crescenti difficoltà finanziarie – ha detto ancora l’On Bono - la Provincia Regionale di Siracusa non solo è uno dei pochi enti locali capace di provvedere sino a dicembre al pagamento delle opere appaltate e di qualsiasi altra obbligazione, circostanza questa che dovrebbe essere normale ma che la rigidità del patto di stabilità ha reso invece eccezionale;ma è anche uno dei pochi enti in grado di incrementare la propria capacita di indebitamento e, quindi, di programmare nuove opere per il nostro territorio, con tutti i benefici a ciò connessi in termini di sviluppo economico, infrastrutturale e sociale. “


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video