HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
16-04-2010

La Commissione Speciale sulle Carceri incontra il Magistrato di Sorveglianza

Continua l’attività della Commissione speciale di indagine del consiglio provinciale sulle carceri . Nel programma di oggi il presidente della Commissione Carmelo Spataro ha previsto un incontro con il Magistrato di Sorveglianza dottoressa Carla Frau che è venuta accompagnata dal direttore amministrativo dello stesso Ufficio Dott Ezio Guglielmo. Con Spataro all’incontro hanno partecipato il presidente del Consiglio Michele Mangiafico e consiglieri Francesco Saggio, Nino Iacono, Mariano Caldarella, Corrado Calvo, Gaetano Amenta e Luciano Spicuglia. Carmelo Spataro ha illustrato agli ospiti i risultati della indagine conoscitiva effettuata dalla commissione speciale che sono inseriti in una dettagliata relazione che lo stesso presidente illustrerà sabato 24 aprile prossimo nel corso dell’apposito consiglio provinciale aperto convocato da Michele Mangiafico. Il confronto con Frau e Guglielmo ha confermato i dati emersi nel corso del lavoro della commissione, e cioè, in particolare, il sovraffollamento di detenuti nelle tre carceri della provincia di Siracusa, la difficoltà nell’assistenza sanitaria, la abnorme carenza di personale, la esigua presenza di educatori e del volontariato . La dottoressa Frau ha apprezzato il progetto Reload gestito dalla Provincia per l’inclusione sociale di detenuti, mentre il dottor Guglielmo ha evidenziato i pochi mezzi a disposizione dell’Ufficio di Sorveglianza che, per esempio, non ha nessun autista per i trasferimenti del personale negli incontri con i detenuti. Una situazione quella della carenza di organici in generale, così come il sovraffollamento, destinata ad aggravarsi nei prossimi anni. Inoltre , avendo deciso il governo di estendere l’applicazione di misure alternative alla detenzione, sarà difficile gestire questa pur positiva riforma per la carenza di personale adeguato nel numero e nelle funzioni. Sia la dottoressa Frau che Spataro e Mangiafico hanno convenuto sul ruolo che potrebbe avere l’ente locale nel supportare, con specifici i servizi e progetti, il lavoro per il reinserimento sociale. E’ stata anche ipotizzata da Mangiafico una convenzione per fare effettuare alcuni servizi a personale della provincia. E sul progetto del governo di aumentare il numero degli edifici carcerari ha detto che occorre invece portare al centro le esigenze delle persone, per una giusta pena , ma anche l’ opportunità di reinserimento sociale. Spataro ha ricordato le forti carenze sanitarie ed i limiti della attuale normativa in Sicilia. Su tale argomento il consigliere Caldarella ha ipotizzato una proposta di collaborazione da fare alla Azienda Sanitaria provinciale . Prossimo appuntamento sul tema sarà la seduta speciale del Consiglio Provinciale del prossimo sabato 24 aprile, ore 10,30.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video