HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
28-07-2009

Problemi Ato Idrico a Belvedere

Dichiarazioni del Presidente del Consiglio Provinciale Michele Mangiafico. Avevamo avuto modo di segnalare già un paio di settimane addietro direttamente al presidente dell’Ato idrico come i cittadini di Siracusa lamentassero la scarsa prontezza degli interventi rispetto al vecchio gestore e le difficoltà di comunicare guasti, segnalazioni e disagi ai recapiti forniti dal nuovo gestore. Il fine settimana che ci ha preceduto ha messo in luce, non a caso in occasione di temperature tanto alte, tutte le difficoltà di gestione del nuovo sistema idrico. Ci riferiamo in particolare alla circoscrizione Belvedere di Siracusa. La drammaticità della situazione che da ieri alle ore 13 e fino a questa mattina vive la zona dell’ostello della gioventù a Belvedere (i residenti di via Siracusa e delle arterie limitrofe), completamente priva d’acqua in piena stagione estiva e con le temperature torride di questi giorni, sta diventando intollerabile per i cittadini non solo per il perdurare di una condizione di grave disagio senza certezza di quando sarà ristabilita la normale fruibilità dell’acqua, ma anche per le difficoltà che lamentano i residenti nel contattare gli uffici preposti alla segnalazione guasti e dare lumi all’utenza (le linee telefoniche 0931.481333 e 0931.735131 cui fino a ieri non rispondeva alcun operatore, da stamattina risultano continuamente occupate, quasi che il gestore non avesse a disposizione più linee per un utenza così grande come quella della provincia di Siracusa). Una situazione che abbiamo dovuto verificare di persona per le pressioni dei concittadini di Belvedere e che ci appare insopportabile. Il presidente dell’Ato idrico intervenga sul nuovo gestore, anche al fine di mettere in piedi un sistema di comunicazione con l’utenza all’altezza del mondo civilizzato. Con tali premesse, appare ancora più fondata la recente richiesta apparsa sugli organi di stampa da parte dell’Unione consumatori di far nascere uno sportello di conciliazione per i bisogni di tutti gli utenti del sistema idrico siracusano.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video