HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
21-11-2008

Aula consiliare intitolata ai caduti di Nassiriya

Il Consiglio provinciale di questa mattina, ha vissuto due momenti estremamente significativi. E’ stato caratterizzato dall’intitolazione dell’aula consiliare ai caduti di Nassiriya e dalla presenza degli alunni del terzo circolo didattico “Capuana”, accompagnati dalla dirigente Rosanna Olindo e da alcune insegnanti. Frizzante e coinvolgente il prologo con i ragazzini che per una ventina di minuti hanno posto dei quesiti al presidente del Consiglio Michele Mangiafico, al segretario generale Giuseppe Ribaudo e agli assessori presenti. Poi l’intitolazione dell’aula a Giuseppe Coletta, Alfio Ragazzi, Emanuele Ferraro e a tutte le vittime della guerra. La targa (alla presenza dei familiari delle vittime, del presidente della Provincia on. Nicola Bono, del presidente del Consiglio, Michele Mangiafico, dell’ex consigliere provinciale Tati Sgarlata, promotore della delibera del novembre del 2004, del comandante provinciale dei carabinieri Massimo Minnitti, del comandante della compagnia Massimo Picozzo) è stata scoperta dai familiari dei tre caduti siciliani. Un momento di estrema commozione, con il trombettista che ha intonato “il Silenzio”. I familiari delle vittime hanno donato al presidente della Provincia, Nicola Bono, un libro su Nassiriya. Il responsabile circoscrizionale di Tremestieri, Pippo Leonardo, ha invece consegnato al presidente Mangiafico una targa. Da parte sua il presidente Bono ha donato ai familiari dei caduti siciliani dei ferma carte in cristallo. “L’intitolazione dell’aula consiliare – ha detto il presidente del Consiglio, Michele Mangiafico - nasce da una volontà del Consiglio provinciale espressa con la delibera n. 64 del 9 novembre 2004. Raccogliendo questo mandato, ho ritenuto doveroso portarlo a compimento, trasmettendo così alle nuove generazioni, cui è dedicata la giornata di oggi, il valore della memoria, dello spirito di sacrificio e del senso del servizio nei confronti delle istituzioni. “L’associazione Meter, presieduta da don Fortunato di Noto, da tanto tempo – ha concluso il presidente Mangiafico – impegnata a sostegno dei diritti dei più piccoli ha distribuito a tutti, istituzioni militari e civili e bambini, una copia della dichiarazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” Poi i lavori del Consiglio provinciale con i tre punti posti all’ordine del giorno: assestamento di bilancio, Piano triennale dei lavori pubblici e affidamento dei servizi di tesoreria. Dopo le relazioni tecniche degli assessori Tino Di Rosolini e Salvatore Mangiafico, il Consiglio ha deciso di aggiornare i lavori per quanto riguarda assestamento di bilancio e Piano triennale, al 28 novembre alle 17. Sulle due problematiche il consigliere Carmelo Spataro ha sollevato delle eccezioni procedurali. Il termine ultimo per gli emendamenti scadrà il 27 novembre. Per ciò che concerne, invece, il servizio di tesoreria, mancando il parere della commissione competente, la questione tornerà in aula il 9 dicembre alle 19. Per la cronaca, il consigliere Paolino Amato ha ringraziato l’opposizione che ha consentito al Consiglio provinciale di andare avanti nei lavori.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video