HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
19-11-2008

SI INAUGURA MOSTRA ANTOLOGICA SU SALVATORE CARPINTERI IL PITTORE ANIMA DELLA SICILIA POST MODERNA

Venerdì 21 novembre alle ore 11.30 presso il Palazzo della Provincia di Siracusa sarà presentata alla stampa la prima mostra antologica dedicata all’artista Salvatore Carpinteri, “il gigante” di Canicattini Bagni che ha dipinto l’anima della Sicilia post moderna. Alla conferenza stampa e alla inaugurazione che a avverrà nel pomeriggio , alle ore 18, partecipano il presidente della Provincia di Siracusa On Nicola Bono e l’assessore provinciale alla Cultura Roberto Meloni Per più di un mese, dal 21 novembre 2008 al 6 gennaio 2009, nella Sala delle Esposizioni di Palazzo del Governo (via Roma, 31) sarà presentata un’ampia selezione di dipinti realizzati da Salvatore Carpinteri tra l’inizio degli anni Sessanta e la fine degli anni Settanta, scelti tra fiori, paesaggi, ritratti, temi sacri e nature morte, i motivi ricorrenti della sua produzione pittorica. “Un artista per vocazione - osserva Paolo Giansiracusa - che sceglie di vivere nell’entroterra aretuseo, all’ombra degli ulivi secolari, e da autodidatta sperimenta tutti i generi, aprendosi alle influenze dei movimenti europei.” La personale intende svelare un personaggio di grande spessore umano, ricordato da tutti come “il gigante”, per via della sua statura fisica, ma anche per la sua immensa cultura umanistica e la profondità spirituale. Per questo, il percorso espositivo e il catalogo della mostra, a cura di Roberta Genova, presentano tutte le forme espressive con cui coniugò la sua arte che abbraccia anche la poesia e la prosa, e rilevano tracce biografiche che mettono in luce il ritratto di un uomo, irrequieto e passionale: foto scattate dall’artista, oggetti di creazione come il cavalletto e la tavolozza, perennemente imbrattati di colore, il diario personale, cataloghi, libri antichi e cartoline storiche della sua Canicattini Bagni, ripresa nello splendore del suo periodo liberty. «L’evento espositivo vuole essere l’inizio di un indispensabile processo di valorizzazione di quegli artisti del nostro territorio che, nonostante fossero validi e apprezzati, non sono riusciti a conquistare, pur meritandolo, il piano della notorietà nazionale», afferma il Presidente della Provincia, Nicola Bono, primo patrocinatore dell’iniziativa culturale. La mostra, promossa dall’Archeoclub d’Italia, ha raccolto partnership prestigiose tra cui l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Siracusa che ha inserito la manifestazione nel cartellone di eventi Luci a Siracusa promosso anche quest’anno in occasione delle festività natalizie. Una voce forte viene anche dall’Unione dei Comuni Valle degli Iblei che intende ricordare l’illustre figlio di Canicattini Bagni inaugurando con questa prima iniziativa un percorso di storicizzazione dell’artista. Significativa anche la partecipazione delle realtà aziendali più sensibili alla promozione dell’arte e della cultura, come la ERG e Confindustria di Siracusa. Al vernissage della mostra che si terrà venerdì 21 novembre alle ore 18.00 presente anche Feudo Maccari, una cantina che produce i propri vini nel Val di Noto, lo splendido paesaggio che ha ispirato diversi dipinti di Carpinteri.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video