HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > attività > notizie
Torna indietro
20-06-2008

Si è insediato il Presidente Bono

Ieri mattina, nella sede della Provincia regionale, in via Roma, si è ufficialmente insediato il neo presidente dell’Ap, on. Nicola Bono. L’atto di insediamento è avvenuto nella sala stampa dell’Ente gremita da giornalisti, da personalità politiche (l’assessore regionale Pippo Gianni, il deputato regionale Enzo Vinciullo, il neo sindaco Roberto Visentin, il prof. Turi Magro, il notaio Angelo Bellucci e tanti altri) da qualche dirigente dell’ente (tra cui la dottoressa Clelia Corsico) e da parecchi dipendenti della Provincia che hanno voluto salutare il neo presidente Bono. Il passaggio di consegne tra il commissario straordinario, dott. Onofrio Zaccone e il presidente Bono si è svolto con l’assistenza del segretario generale dell’Ap., dott. Giuseppe Ribaudo. Dopo l’atto formale, il commissario Zaccone ha sintetizzato, con una battuta, il successo elettorale ottenuto dal presidente Bono. “Ho conosciuto il presidente Bono – ha detto il dott. Zaccone – un mese addietro e con me aveva preso un impegno: adesso è qui, quindi l’ha mantenuto…”. Poi ha preso la parola il presidente Nicola Bono: “Questo per me – ha spiegato – è un momento emozionante. Ringrazio i candidati al Consiglio provinciale per il contributo che hanno fornito. Si tratta di un risultato che è andato ben al di là di ogni aspettativa. Posso annunciare che sin da domani mattina, insieme al Segretario generale e al Ragioniere capo, metterò mano al bilancio; serve avere un quadro completo delle risorse disponibili. Senza alcuna polemica verso l’opposizione. Anzi, con l’opposizione mi aspetto un rapporto di collaborazione e di rispetto reciproco”. Per quanto riguarda la “squadra”, ovvero il varo della nuova Giunta, il presidente Bono ha aggiunto:“Insieme al resto della coalizione cominceremo a lavorare la settimana prossima. In questo momento, credetemi, la squadra degli assessori non è nemmeno abbozzata. “Colgo l’occasione – ha proseguito Bono – per ringraziare il dott. Zaccone perché in questo periodo in cui ha retto le sorti della Provincia ha avuto il coraggio di rivedere alcune scelte. Il dott. Zaccone ha operato nell’esclusivo interesse della Provincia. Porto un esempio: avevo esposto le mie perplessità riguardo il concorso per disabili. Ebbene, nello spazio di 48 ore gli uffici della Provincia hanno provveduto alla sospensione del concorso. Questa è onestà intellettuale”.


tgweb
 
 
 
 
 
Archivio notizie
 
 
 
video