HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
Torna indietro
10-06-2016

A Roma la chiusura del Progetto “In vitro”. Il Libero Consorzio, unico per la Sicilia, coi sei territori pilota nazionali.



Progetto in Vitro
un momento del convegno

Oltre 100 mila libri distribuiti, tra asili nido, scuole d’infanzia e primarie di primo e secondo grado, 428 bibliotecari, educatori, insegnanti e pediatri coinvolti, 38 progetti di promozione della lettura elaborati. Il Libero Consorzio comunale di Siracusa, insieme alle Province Regionali di Biella, Lecce, Nuoro, Ravenna e alla Regione Umbria, è stata uno dei sei territori pilota che, in tre anni, ha visto in azione il gruppo locale, coordinato dal referente provinciale, dott. Giovanni Vallone, con la collaborazione delle biblioteche, dei librai, dei pediatri e dei “lettori volontari”. Decine gli eventi, nel comune capoluogo e in provincia, organizzati per le tre fasce di età di pertinenza (0-3, 3-6, 6-11) culminati con la sottoscrizione del “Patto locale per la Lettura”, tra il Libero Consorzio, 16 comuni della provincia, la Soprintendenza ai Beni Culturali, l’Aib Sicilia, l’Ordine de Medici, 14 istituzioni scolastiche, 3 associazioni, una cooperativa sociale e una casa editrice. L’evento romano, che non a caso si è svolto al “Regina Margherita”, prima scuola costruita a Roma dopo l’Unità d’Italia, ha visto la presenza dei ministri della Salute Lorenzin, dell’Istruzione Giannini e dei Beni Culturali Franceschini. Cultura, scuola e salute, tre elementi indispensabili per crescita intellettuale e sociale dei ragazzi. Ed è proprio con questo spirito che, i tre ministri, in occasione della presentazione del report finale del progetto sperimentale “In Vitro”, hanno annunciato la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con la Conferenza delle Regioni e l’Anci - Associazione dei Comuni Italiani, per la promozione su tutto il territorio nazionale della lettura sin dall’infanzia.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare