HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
Torna indietro
18-04-2016

Crisi finanziaria del Libero Consorzio: confronto serrato stamani fra i parlamentari, il Commissario Lutri e i sindacati



Un momento dell'incontro
Ci ha chiesto un’azione incisiva nel campo delle entrate per quanto riguarda Rc auto, Tosap e imposta provinciale di trascrizione. Contestualmente ci è stato chiesto di razionalizzare l’orario di lavoro, di internalizzare alcuni servizi, in particolare quello che offriamo ai diversamente abili, il che ci permetterebbe di risparmiare circa un milione e duecentomila euro; la riduzione degli incarichi dirigenziali, di puntare sulla mobilità e il prepensionamento. Per quanto riguarda le partecipate, l’indicazione è quella di mantenere il rapporto con Siracusa Risorse e di uscire dalle altre, fatta eccezione per la Sac. Indicazioni anche per quanto riguarda i canoni attivi e passivi, ma questo lavoro abbiamo cominciato a svilupparlo già da qualche tempo”. “Due le richieste che voglio inoltrare - ha proseguito Lutri – alla deputazione: sostenere una politica che ci consenta di sopravvivere: e mi riferisco alla possibilità di usufruire di quei fondi nazionale già distribuiti alle Regioni a statuto ordinario; chiedere al Governo nazionale che il contributo alla finanza pubblica che il Libero Consorzio deve erogare, slitti di un paio d’anni”. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, il deputato nazionale Pippo Zappulla ritiene che la proposta debba essere avanzata dal Governo regionale. L’assessore regionale Bruno Marziano ha accennato in particolare alla vicenda dei mutui, contratti – ha detto - per l’acquisto di stabili che hanno consentito e consentono un risparmio sulle spese di affitto. “Adesso – ha aggiunto Marziano – la Regione ha approvato la legge e quindi chiederemo che finalmente arrivino i 478 milioni di euro (scuole e viabilità)”. Un accenno di Marziano anche ai Consorzi Universitari: “Non è Baccei che deve dare indicazioni in proposito, ma gli assessorati agli Enti locali e alla Formazione e istruzione”. Tra gli interventi anche quello dell’on. Enzo Vinciullo il quale ha chiarito che da qui a giugno dovrebbero arrivare all'Ente circa nove milioni di euro. Presenti alla riunione otto deputati: Sofia Amoddio, Maria Marzana, Pippo Zappulla, Marika Cirone De Marco, Giuseppe Sorbello, Enzo Vinciullo, Stefano Zito e l’assessore regionale Bruno Marziano in un confronto aperto con i rappresentanti sindacali confederali e provinciali.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare