HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
Torna indietro
12-11-2012

Presentazione nella Sala Stampa di Incontri con il Cinema.



La presentazione
di Incontri col Cinema.

Tutte le proiezioni, al Cine teatro Aurora, saranno a partire dalle ore 20. Prevista anche una mostra fotografica, “Le Dive”, a cura di Ramona De Orlando. Il primo appuntamento con il cinema d’autore è previsto per lunedì 26 novembre. Sarà proiettato il film “Terramatta”, che tratta la storia di Vincenzo Rabito cantoniere ragusano semianalfabeta. Interverrà l’attore Vincenzo Pirrotta, interprete dell’omonima opera teatrale. Secondo appuntamento lunedì 3 dicembre con il festival del cinema in Sicilia. Il 19 dicembre “Auguri don Gesualdo”, con Franco Battiato che racconta un Bufalino ironico. Lunedì 14 gennaio sarà proiettato “La voce del corpo”. Sarà presente l’attrice Lucia Sardo che riceverà un premio alla carriera. Il 28 gennaio i registi Bertolini, De Liguoro e Padovan rappresenteranno “il viaggio di Dante e Virgilio negli inferi”. Al termine sarà proposta una breve comica. Lunedì 25 febbraio “Piero Guccione verso l’infinito” di Nunzio Massimo Nifosi e lunedì 18 marzo “L’ora di Spampinato” di Danilo Schininà e Vincenzo Cascone. Il presidente del Consiglio provinciale, Michele Mangiafico, nel suo intervento, ha detto: “Trovo giusto ringraziare le associazioni e i soggetti nutriti di vera passione civile che permettono in realtà ad una istituzione di rendere vivo il territorio, coltivare il senso della memoria, dare l’opportunità alla cittadinanza di nutrire il proprio processo culturale di appuntamenti significativi e tutto questo da parte da una istituzione deve essere vissuto con grande senso di gratitudine”. “Il programma che abbiamo varato – ha detto Renato Scatà nasce dalla mia associazione (Cine club Bergman Floridia film fest) e da quella di Nino Motta (Cromosoma Hyblon) che si uniscono per portare avanti la cultura cinematografica, per farla vivere durante l’anno malgrado i kolossal”. “Vogliamo difendere – ha sostenuto Nino Motta – il cinema di qualità. La location del cinema di qualità è sempre stata la mono sala e dal 201 ad oggi in Italia sono state chiuse ben 880 sale. Numeri davvero preoccupanti”.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare