HOME PAGE [0] | INTRANET | CREDITS | MAPPA | NORME E CONDIZIONI D'USO | CONTATORE | PEC | WEB MAIL | RESPONSABILE SITO
provincia.siracusa.gov.it > home page > notizie
16-04-2013
Abolizione delle Province.
Venerdì 19 Assemblea dei dipendenti.


Un'assemblea dei dipendenti.
Si svolgerà il prossimo venerdì 19 aprile dalle 10,00 alle 12,00 nel salone Costanza Bruno di Via Malta, l'Assemblea dei dipendenti della Provincia Regionale di Siracusa.
La seconda riunione in programma per decidere le iniziative da portare avanti, dopo la legge regionale di abolizione delle nove Province, per mantenere i livelli occupazionali e intervenire nel difficile processo di trasformazione in Consorzi dei Comuni.
Dopo la costituzione del coordinamento interno, si dovrà decidere su chi parteciperà ai lavori del tavolo tecnico regionale e sulla programmazione degli incontri con la deputazione regionale e nazionale.
16-04-2013
Convocato per lunedì 22 il Consiglio Provinciale.
Il Consiglio Provinciale è convocato per lunedì 22 aprile alle 18.30 nell’aula delle adunanze, per la trattazione dei seguenti punti all’o.d.g.: 1. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti. 2. Attività ispettiva. 3. Modifica del Regolamento del Consiglio Provinciale. 4. Modifica del Regolamento per il funzionamento delle commissioni consiliari. 5. O.d.G. sullo sviluppo economico. 6. O.d.g.: “Discussione e approfondimento tematiche riguardanti il difficile momento che attraversa il mondo produttivo della Provincia di Siracusa e adesione ai cinque punti oggetto di rivendicazione da parte del Movimento dei Forconi”.


Corrado Amato
vice presidente del Consiglio.
Visualizza per intero la News
15-04-2013
BONO: BARCA CERCA CAPRI ESPIATORI ALLE VERE RESPONSABILITÀ DELLO SPRECO DEI FONDI UE.


Il Presidente Nicola Bono.
L’On. Nicola Bono, Presidente dell’Associazione Province Unesco Sud Italia, che da tempo contesta il fallimento di Stato e Regioni nell’utilizzo dei fondi strutturali europei, in relazione alle dichiarazioni del Ministro Barca che ha accusato gli amministratori per lo sviluppo frenato, ha dichiarato: “appare incredibile che proprio il Ministro Barca, titolare di un dicastero cronicamente incapace di spendere i fondi Ue, e di cui è stato vertice burocratico per circa 20 anni, sempre nel settore della coesione territoriale, additi la responsabilità di non meglio specificati «amministratori» per lo sviluppo frenato e invochi una ancor meno specificata «scossa dall’esterno».
Visualizza per intero la News
12-04-2013
Proposta di legge sulle discipline Bio naturali
all'esame della deputazione regionale siracusana.
Iniziativa del Presidente del Consiglio Michele Mangiafico.
Lo scorso 4 marzo, nell'aula consiliare della Provincia Regionale si è tenuto un incontro promosso dal Presidente del Consiglio provinciale, Michele Mangiafico, tra i componenti del comitato, costituto per elaborare una legge per le Discipline Bio Naturali.
All'iniziativa era stata invitata tutta la deputazione regionale siracusana.
Il comitato, lavorando alacremente, è riuscito a predisporre una bozza di legge che la settimana prossima sarà illustrata ai deputati Bruno Marziano e Marika Cirone Di Marco che, presenti all’incontro, si erano dichiarati disponibili a presentare la proposta di legge all’Assemblea Regionale Siciliana.


Il Presidente del Consiglio Provinciale
Michele Mangiafico.
Visualizza per intero la News
11-04-2013
ABOLIZIONE DELLE PROVINCE:
COME SARANNO SPALMATI I DIPENDENTI ?
Pubblichiamo il Comunicato dei colleghi della Provincia di Trapani.


Il Palazzo del Governo
di Trapani.
Cari colleghi, com’è noto, la legge regionale 27 marzo 2013, n. 7 relativa all’approvazione delle “Norme transitorie per l’istituzione dei liberi Consorzi comunali” ha stabilito che “Entro il 31 dicembre 2013 la Regione, con propria legge, in attuazione dell’articolo 15 dello Statuto speciale della regione siciliana, disciplina l’istituzione dei liberi Consorzi comunali per l’esercizio delle funzioni di governo di area vasta, in sostituzione delle Province regionali……”. Nel prendere atto che ormai una diffusa volontà politica ha decretato la soppressione delle Province, per ora in Sicilia, ma in seguito, con ogni probabilità anche nel resto d’Italia, non possiamo non allarmarci sul futuro di noi dipendenti.
Visualizza per intero la News
10-04-2013
I soldi alle imprese dalla P.A.
Ecco le procedure da seguire per ottenere i pagamenti.
Entro il 30 aprile le richieste al Ministero.
Con la nota n. 75 diramata del Consiglio dei Ministri il 6 aprile 2013 in ordine al d.l
n. 35, noto come decreto "sblocca pagamenti", sono state illustrate le specifiche procedure da seguire per ottenere i pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni.
I pagamenti sono disciplinati, si spiega nella nota, in relazione alle diverse tipologie di credito delle imprese nei confronti della pubblica amministrazione e alla necessità di non mancare agli obiettivi di finanza pubblica, recentemente deliberati dal Parlamento, in materia di deficit e di debito.


Il Presidente Nicola Bono
con il dirigente Gianni Vinci.
Visualizza per intero la News
08-04-2013
Ma siamo sicuri che l'abolizione delle nove Province siciliane farà risparmiare davvero «50 milioni di euro» l'anno ? No, per niente.
Il dubbio viene anche a un altro piddino, Antonio Saitta, rappresentante delle Province italiane: «Da 9 Province a 33 consorzi e 3 Città metropolitane. È questa la semplificazione?». Il punto è la sostituzione delle Province con «liberi consorzi di Comuni» siciliani prevista dalla legge «grillina» del presidente Crocetta.
Qui le nubi si fanno nere.
Primo, la delibera non è affatto nuova ma ripropone la legge del 1986 istitutiva delle Province siciliane, definite allora proprio lì «aggregazioni di comuni in liberi consorzi».
Quindi si vende per nuova una disposizione di 27 anni fa. Ma i dubbi peggiorano subito dopo.
Mentre si annullano le Province, si istituiscono liberi consorzi di Comuni. Quanti?


Il Presidente della Regione
Rosario Crocetta.
Visualizza per intero la News
08-04-2013
Le novità del DL che sblocca i debiti delle P. A.
Il pagamento è di rigore. A risponderne sarà il dirigente.


Il dirigente del settore finanziario Gianni Vinci
con i funzionari Salvo Gangi
e Antonio Cappuccio.
Pagamento speedy delle fatture verso le P.A, a qualunque costo. Anche quello, per l'ente pubblico, di rischiare di sbagliare. E' il funzionario pubblico che autorizza la spesa a dover rendere conto e rimborsare l'ente, se a posteriori si scopre qualcosa che non va. Il decreto legge sul pagamento dei crediti maturati verso la pubblica amministrazione fino al 31 dicembre 2012, esaminato dal consiglio dei ministri, rende effettiva la possibilità di evitare ritardi dei pagamenti da parte degli enti pubblici.
Visualizza per intero la News
04-04-2013
Progetto SIBIT - AVVISO
Affidamento servizi per organizzazione workshop e seminari Wp5.


Il logo del progetto.
La Provincia Regionale di Siracusa intende procedere all'affidamento di servizi per l'organizzazione di workshop e seminari nell'ambito del progetto SIBIT-PO,Italia-Malta 2007/2013, a strutture specializzate per rendere pubblica la diffusione del prodotto "Bike Tourism".
I servizi occorrenti per lo sviluppo del progetto di cui la Provincia Regionale intende avvalersi, consistono nell'organizzazione di workshop e seminari sul Bike-Tourism con la partecipazione di esperti del settore, da tenersi a Siracusa e attività di sostegno alle iniziative di cui sopra incluso depliants, brochure, locandine, gadget.
04-04-2013
Riassetto ai vertici della Provincia Regionale.
Gabriella Emmanuele è il nuovo Capo di Gabinetto.
Il concorso per la copertura di un posto di Dirigente dell’Avvocatura è giunto alla sua conclusione con la sottoscrizione del contratto tra l’Ente e il vincitore del concorso pubblico, l’avv. Giovanni Mazzone.
“Dopo aver espletato le procedure di disponibilità e di mobilità, e dopo 2 anni e mezzo dall’avvio dell’iter concorsuale”, ha dichiarato l’assessore al personale Prof. Abbate, “finalmente la Provincia potrà difendersi in giudizio con il proprio personale, senza necessità di ricorrere sempre a legali esterni i cui costi, per la mole di contenzioso esistente, ammontano a circa 700 mila euro l’anno”.
Poiché il concorso pubblico in questione era stato bandito nel 2010 e si era concluso a metà dicembre 2012, con lo svolgimento delle prove orali, non ha avuto alcuna influenza la recente legge regionale che ha preannunciato la sostituzione della attuali Provincie Regionali con i Liberi Consorzi di Comuni.


Il nuovo Capo di Gabinetto
G. Gabriella Emmanuele
Visualizza per intero la News
1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10 / 11 / 12 / 13 / 14 / 15 / 16 / 17 / 18 / 19 / 20 / 21 / 22 / 23 / 24 / 25 / 26 / 27 / 28 / 29 / 30 / 31 / 32 / 33 / 34 / 35 / 36 / 37 / 38 / 39 / 40 / 41 / 42 / 43 / 44 / 45 / 46 / 47 / 48 / 49 / 50 / 51 / 52 / 53 / 54 / 55 / 56 / 57 / 58 / 59 / 60 / 61 / 62 / 63 / 64 / 65 / 66 / 67 / 68 / 69 / 70 / 71 /
 
 
 
 
 
 
Elezioni Organi Libero Consorzio Comunale di Siracusa
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Comitato Unico di Garanzia
 
 
 
 
 
 
Aiutaci a migliorare